Come fotografare l'Aurora

Sembra così facile fotografare l'aurora. Vedi dei colori nel cielo, punti la fotocamera e click, hai fatto la foto. Sfortunatamente non è così che funziona. In questo articolo scoprirai come puoi tornare a casa con fantastiche foto dell'aurora che dureranno a vita.

Attrezzatura

Tutto inizia con una buona attrezzatura, non importa a quale latitudine ti trovi. Se pensate di poter fare foto con il tuo telefono o la tua fotocamera compatta, allora dobbiamo deludervi: non funzionerà. Non vedrete l'aurora nelle vostre foto. I sensori di queste fotocamere non sono abbastanza sensibili. Avrete bisogno almeno di una fotocamera di sistema o una fotocamera Reflex Digitale a Lenti Singole (DSLR) che abbia una modalità manuale completa (M) e sia posizionabile su un treppiede. Il treppiede sarà necessario perché le aurore necessitano di un tempo di esposizione relativamente lungo. Non scattate foto senza un treppiede, le immagini saranno sfocate per il movimento delle vostre mani. I tempi dell'otturatore possono variare fortemente da solo 1 o 2 secondi per le aurore luminose a 30 secondi per quelle deboli quasi impossibili da vedere a occhio nudo. Ne riparleremo più avanti nell'articolo. Quando si parla di lenti, sono necessarie lenti ad angolo ampio sensibili alla luce. Una lente ideale per la fotografia dell'aurora sarebbe una lente 11mm f2.8. Un accessorio opzionale che potete considerare è un telecomando. Con un telecomando potete scattare foto senza toccare la fotocamera. Questo previene le vibrazioni che altrimenti vedreste sulle vostre immagini. Se non avete un telecomando, nessun problema! Inoltre con il timer potete scattare foto eccellenti senza dover toccare la fotocamera.

Esempio di configurazione

Immagine: Una DSLR con lenti ad angolo ampio sensibili alla luce, montata su un treppiede con un telecomando cablato.

Tempi di esposizione

Il tempo di esposizione per un'esposizione soddisfacente può variare ampiamente. A volte 3 secondi sono abbastanza per catturare tutte le forme e le strutture che formano l'aurora ma potrebbero anche impiegare fino a 30 secondi in base alla luminosità e il livello di attività delle aurore. Provate a scattare foto multiple con tempi di esposizione differenti per vedere quali foto hanno dato i risultati migliori. Il tempo di esposizione medio per una buona immagine dell'aurora è di circa 20 secondi usando un valore ISO di 400 durante alta attività aurorale con delle lenti veloci. Quando si usa un valore ISO superiore di 1600, le immagini conterranno maggior rumore e questo degrada la qualità dell'immagine, quindi provate ad evitare le impostazioni ISO alte quando possibile. Un'impostazione ISO bassa di 200 o 400 spesso da i risultati migliori con rumore minimo nelle vostre immagini ma potrebbe necessitare più tempo dell'esposizione desiderata con queste impostazioni. Giocate con le impostazioni e vedete quali funzionano meglio nella vostra situazione. Ogni situazione è unica!

Valore di apertura 64 ISO 100 ISO 200 ISO 400 ISO
1.4 35 s. 25 s. 12 s. 6 s.
1.8 60 s. 40 s. 20 s. 10 s.
2 60 s. 45 s. 25 s. 12 s.
2.8 2 min. 90 s. 45 s. 25 sec
4 4 min. 2 min. 90 s. 45 s.

Suggerimenti generali e linee guida per le alte latitudini

Di che si tratta quando si parla di fotografare l'aurora? Ora abbiamo l'attrezzatura ma a cos'altro dobbiamo pensare prima di iniziare a fare le foto? È abbastanza facile dividerci in 3 categorie: meteo, posizione e attività geomagnetica. Il nemico numero uno è il meteo. C'è brutto tempo ed è nuvoloso? Che sfortuna: non potrete vedere l'aurora attraverso le nuvole. Non arrendetevi così velocemente e tenete sempre d'occhio il cielo perché se le nuvole iniziano a separarsi, potrebbe esserci una possibilità di intravedere l'aurora. Non rinchiuderti in quella sauna tutta la notte! Un altro aspetto importante è la vostra posizione: a meno che non vi troviate in Antartide, questa regola si applica: più siete a nord, meglio è. Per l'Europa una regola generale è che appena siete sul circolo artico potreste vedere delle aurore anche se il campo magnetico terrestre è in stato di quiete. Ci saranno sempre dei momenti in cui l'aurora comparirà a latitudini così alte. Un'altra cosa da considerare è che avrete bisogno di trovare un luogo che sia il più buio possibile (lontano dalle luci della città) con una vista limpida verso l'orizzonte settentrionale. Questo è specialmente importante quando il campo magnetico terrestre è calmo. Quando la meteorologia spaziale è calma, l'aurora può essere così debole da ricordare realmente una nuvola all'occhio non allenato. Se non siete sicuri al 100 percento guardando al cielo, Prendete la fotocamera e fate una foto. La "nuvola" sembra un po' verdastra sulla foto? Allora state guardando un'aurora debole. Se c'è un foro coronale attivo o state assistendo all'arrivo di un'espulsione di massa coronale; in quel caso siete fortunati! Quando le condizioni meteorologiche spaziali sono buone (vedete gli altri nostri articoli), allora le aurore intense e attive saranno visibili in gran parte del cielo. Queste aurore possono essere anche proprio sopra di voi o persino nella parte meridionale del cielo notturno!

Sembra già promettente! Certo volete catturare tutto questo con la vostra fotocamera, quindi vi forniremo utili trucchi e suggerimenti. Le impostazioni che userete le dovete sperimentare voi stessi. Non esistono regole d'oro o impostazioni che funzioneranno sempre. Ciò che dovrete sempre fare è mettere la fotocamera su un treppiede con un telecomando (se ne avete uno). Spegnete l'autofuoco sulle vostre lenti e mettete la vostra fotocamera in modalità manuale (M). Impostate la vostra apertura al valore minore possibile e per l'ingrandimento delle lenti assicuratevi che sia impostato al campo di vista più ampio possibile. Non siete sicuri al 100 percento di quale sia la nitidezza delle vostre lenti? Fate pratica scattando una foto delle stelle o dell'orizzonte. Riguardate sul computer se le immagini vengono bene e nitide. Nessun computer in giro? Visualizzate le immagini sulla vostra fotocamera e ingrandite sulla vostra foto per vedere se ha messo a fuoco o no. Quando si parla di aurora, può apparire in molte forme, colori e intensità. Durante le condizioni geomagnetiche calme possono essere molto statiche e deboli. Potreste dover aumentare i valori dell'ISO e/o aumentare il vostro tempo di esposizione. Decidete voi cosa pensate sia un'impostazione accettabile dell'ISO per la vostra fotocamera. Potete usare tempi di otturazione più brevi con un valore ISO maggiore ma questo aggiungerà maggiore rumore alle vostre immagini. Come compare questo rumore e quanto rumore otterrete varia per ogni fotocamera. Giocateci un po' e decidete quale impostazione ISO troviate accettabile.

Quando l'aurora è molto luminosa ed energica, una velocità dell'otturatore di solo uno o due secondi potrebbe già risultare in un'immagine soddisfacente. Tuttavia, quando l'aurora è debole, potrebbe succedere che potreste necessitare un'esposizione di 20 o anche 30 secondi per ottenere un risultato decente. Notate che le aurore si muovono! Potreste perdere dei dettagli durante tempi di esposizione lunghi per questo. Questi movimenti sono solitamente piuttosto lenti ma noterete durante tempi di esposizione lunghi, un degrado dei dettagli nell'aurora. Durante attività geomagnetica moderata il degrato dei dettagli può già verificarsi dopo più di 5 secondi di tempo di esposizione.

State andando a caccia di aurore boreali nella stagione invernale? Allora ci sono alcune cose aggiuntive da tenere a mente. Poiché è freddo, la vostra batteria durerà un po' meno del solito. Considerate di comprare una seconda batteria, specialmente se state pianificando di rimanere fuori per un lungo tempo. Tenete la seconda batteria vicina al vostro corpo per tenerla calda. Posizionerete il vostro treppiedi su una superficie con neve profonda? Assicuratevi che le gambe non affondino nella neve. Sarebbe un peccato notare che il vostro treppiedi sta affondando lentamente nella neve e finireste con una foto inclinata.

Quindi quali sono i momenti migliori di notte per fotografare l'aurora. Dipende tutto dall'attività geomagnetica ma gran parte delle volte per fotografare l'aurora di notte è preferibile dalle 10 di sera all'1 di notte, ma potreste anche provare a presentarvi molto prima o dopo di questi orari. Durante una tempesta geomagnetica potrebbe persino essere possibile vedere le aurore boreali dall'alba al tramonto. Non avete ancora deciso la data? Considerate di andare verso l'equinozio. Per ragioni sconosciute, le aurore sono più comune verso questi due periodo (21 Settembre e 21 Marzo).

L'ultimo e forse migliore suggerimento che abbiamo per voi è: abbiate pazienza. Le aurore vanno e vengono. Se non c'è nulla da vedere, non abbiate paura. Potrebbero semplicemente comparire improvvisamente 5 minuti dopo. Non siate delusi quando non c'è nulla da vedere, ci sarà sempre un momento in cui compariranno. State attenti!

Fotografare dettagli delle aurore e strutture sulle alte latitiduni

I veri fotografi dilettanti vogliono andare un po' oltre quando si tratta di fotografare l'aurora. Certamente volete fare attenzione alle forme e le strutture dell'aurora ma quando le combinate con un bel primo piano darà una dimensione extra elle vostre foto. Ecco alcuni suggerimenti!

Per avere la migliore possibilità di catturare tutti i dettagli e le strutture dell'aurora, è saggio fotografare circa dalle undici e mezza della sera a mezzanotte. Questo lasso di tempo sarà la vostra migliore scommessa nel fotografare delle belle aurore perché l'ovale aurorale raggiunge la sua massima estensione. Tenete a mente di fare attenzione al primo piano nella vostra inquadratura. Provate a inquadrare alcuni oggetti o paesaggi interessanti per migliorare la vostra foto ed evitate di catturare i lampioni stradali poiché potrebbero esporre eccessivamente la vostra foto e far svanire l'aurora. Per non disturbare la vostra visione notturna, usate una lampada rossa. Prima di uscire è saggio far raffreddare un po' la vostra fotocamera così che le lenti non si offuschino, causando brutte foto.

Quando vedete i luminosi archi che formano l'aurora, aprite l'otturatore della fotocamera usando il vostro telecomando e bloccatelo nel caso stiate scattando in modalità BULB. Impostate la vostra fotocamera al valore di fuoco minore possibile (valore di apertura) per mantenere il tempo di esposizione il più breve possibile. Se l'aurora si muove molto allora è importante non esporre troppo a lungo la vostra immagine perché causerebbe una perdita di dettagli e potrebbe persino offuscare l'aurora. Come potete vedere: fotografare l'aurora è la una vera sfida ma può risultare in immagini che piaceranno a tutti!

Suggerimenti generali e linee guida per le medie e basse altitudini

Per le latitudini media e specialmente quelle basse, è molto più difficile fotografare le aurore. Prima di tutto, i parametri del campo magnetico interplanetario (IMF) e del vento solare devono essere così favorevoli da dirigere abbastanza a sud l'ovale aurorale. Le latitudini medie più basse necessitano di un valore Kp globale di 7 affinché l'aurora compaia sull'orizzonte settentrionale. Durante tempeste serie (Kp8 e Kp9) sarà visibile più in alto sui cieli notturni settentrionali e potrebbe comparire persino su di voi. Questo ovviamente dipende dalla vostra posizione e dall'intensità, ma è un evento molto raro. Le basse altitudini necessitano di almeno Kp8, ma Kp9 è preferito. Si sta sviluppando una tempesta geomagnetica? Allora tenete d'occhio i magnetometri. Per gli osservatori europei usiamo il magnetometro di Kiruna (Svezia, Europa) per sapere quando le possibilità sono al massimo. Un buon suggerimento per il Magnetometro di Kiruna è che appena il componente X mostra una deflessione di 1300nT, l'aurora visibile sarà possibile per le latitudini medie più basse in Europa. Per l'aurora fotografica è già possibile quando Kiruna mostra una deflessione di 700nT. Le aurore fotografiche sono così deboli da essere impossibili da vedere a occhio nudo. Questo tipo di aurora sarà di colore rosso. Una fotocamera è molte volte più sensibile dell'occhio e raccoglierà questa luce molto prima dei nostri occhi. Quando tutte queste condizioni sono soddisfatte è importante trovarsi in un luogo che sia il più scuro possibile, con cieli limpidi. Specialmente verso nord, perché è dove l'aurora comparirà. Assicuratevi che non ci siano città o villaggi verso l'orizzonte settentrionale. L'inquinamento luminoso può somigliare molto all'aurora che stiamo provando a fotografare quindi assicuratevi che l'orizzonte settentrionale sia libero da inquinamento luminoso. L'ultima cosa che volete è tornare a casa con immagini che mostrino solo inquinamento luminoso. Questo luccichio comparirà molto luminoso sulle vostre foto per i tempi di esposizione lunghi. Se c'è un'aurora, l'inquinamento luminoso le alimenterà eccessivamente quindi fate attenzione scegliendo la vostra posizione!

Aurora a Latitudine Media sui Paesi Bassi

Aurora visibile dai Paesi Bassi il 15 marzo 2012. Kiruna mostrava una deflessione di 1250nT ed è stato abbastanza per Ide Geert Koffeman per fotografarla.

<< Vai alla pagina precedente

Ultime notizie

Supporta SpaceWeatherLive.com!

Molte persone vengono su SpaceWeatherLive per seguire l'attività del Sole o sapere se ci sia la possibilità di vedere l'aurora, ma a maggior traffico corrispondono costi maggiori. Considerate una donazione se vi piace SpaceWeatherLive così che possiamo mantenere online il sito web!

44%
Supporta SpaceWeatherLive con il nostro merchandise
Dai un'occhiata al nostro merchandise

Notizie sul meteo spaziale

Ultimo brillamento X2024/03/28X1.1
Ultimo brillamento M2024/04/16M1.1
Ultima tempesta geomagnetica2024/04/16Kp5 (G1)
Giorni senza macchie
Ultimo giorno senza macchie2022/06/08
Media mensile Numero di Macchie Solari
marzo 2024104.9 -19.8

Questo giorno nella storia*

Brillamenti solari
12022X1.1
22022M4.4
32002M3.79
42001M1.97
52022M1.89
ApG
11994100G4
2200262G3
3199947G3
4199631G1
5199724G1
*dal 1994

Social networks